TBD DR MARTENS

Conosciute anche con il nome di Docs e DMs, sono le scarpe di culto dei gruppi punk, poi adottate indistintamente negli anni Settanta, e più volte tornate in voga, rivisitate come accessorio glamour. 

Nel 1943, a seguito di un incidente, Klaus Martens ipotizzò per sé un innovativo tipo di suola ammortizzata da un cuscinetto d’aria e un tipo di scarpone costruito con una pelle più morbida. Realizza il primo prototipo di Dr. Martens, un paio di scarponi marroni a 8 buchi, che ha iniziato a vendere con il partner commerciale Funck.

Nel 1952 le vendite crebbero a tal punto che i due aprirono un nuovo stabilimento a Monaco. Alla fine degli anni Cinquanta, con una produzione di oltre 200 modelli diversi, i due soci si rivolsero al mercato internazionale cercando di vendere la licenza. Il marchio britannico Griggs acquistò immediatamente i diritti del brevetto per la produzione della scarpa, le cui caratteristiche distintive erano la doppia suole e le cuciture gialle a contrasto, mantenendo invariato il nome Dr. Martens.

Prima i mod e poi gli skinhead, in seguito i punk ed i cosiddetti “boot boys”, ed infine i litigiosi clienti abituali delle partite di calcio: i primi ad adottare le Dr.Martens come scarpe “firma” furono i Mod londinesi, dopo che Pete Townshend uscì dagli Who e le definì le sue scarpe preferite. Dopo il 1964, quando i mod iniziarono a dividersi in varie correnti, comprese le mod hard, che erano soliti indossare jeans e stivali.

Alla fine degli anni Sessanta gli skinhead adottarono le Dr.Martens come elemento principale del loro stile tanto dal prendersi cura di loro in modo ossessivo, mantenendoli puliti e lucidi, prediligendo modelli con 10 occhielli o più, spesso con punta d’acciaio, enfatizzando il loro aspetto imponente scegliendoli in una taglia più grande.

A partire dalla metà degli anni novanta, l’interesse dei teen nei confronti di queste sottoculture iniziò a calare e con esso anche le vendite delle Dr.Martens fino a quando nel 2003, la produzione dei boots nel Regno Unito venne trasferita in Cina ed in Thailandia. Nel 2012, si assiste al lancio di una campagna pubblicitaria virale “First and Forever” con uno stile ed un’atmosfera senza tempo.

Sorprendentemente, ad oggi, lo stivale dalla suola carrarmato con le caratteristiche cuciture gialle a vista, campeggia con una tendenza più ampia per l’autunno inverno 2020, dove i “chuncky boots” hanno invaso le passerelle.

Oggi le Dr Martens sono amate e indossate da tutti. Di seguito, alcuni dei look migliori: 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...